Skip to main content

Autore: atriodeigentili

Messa che si prende il suo tempo, appuntamento per l’11 febbraio

Torna la proposta, da parte dell’associazione culturale “L’Atrio dei Gentili”, della “Messa che si prende il suo tempo”: un’occasione per vivere l’Eucaristia in maniera distesa, dandosi un tempo prima della celebrazione per introdursi a quello che poi accadrà. E dandosi un tempo anche dopo la Messa, per condividere il cibo, la Parola e le parole.

Il terzo appuntamento è per le ore 16.15 di domenica 11 febbraio, presso l’ex Curia di Fossano, Via Vescovado 8.  Poi si vivrà insieme la Messa in con-Cattedrale (Duomo), a Fossano, alle 18. Al termine ci si ritroverà per una cena condivisa, in cui ognuno porta qualcosa, indicativamente dalle 19.15 alle 22.00, presso il salone parrocchiale di San Filippo.

Non c’è bisogno di avere nessuna preparazione particolare, ma solo di portare il proprio essere credenti, la propria vita, le proprie domande. Concretamente si leggeranno insieme il Vangelo ed una delle due letture della celebrazione. Poi ci si lascerà interrogare da alcune semplici domande, come ad esempio: cosa c’entra con me quello che ho sentito? Cosa mi dice? In cosa o in quale personaggio mi ritrovo? Quale bella notizia è racchiusa qui dentro per me? Chi vuole potrà mettere in comune la propria riflessione. Un presbitero o un diacono parteciperà alla condivisione e, con l’omelia della Messa, aiuterà a tirare le fila di quanto emerso. L’11 febbraio sarà presente Paolo Tassinari, diacono permanente e rappresentante della Diocesi di Cuneo-Fossano nel Consiglio Direttivo dell’Atrio. Si vivrà quindi insieme la Messa dando una mano a chi già la anima: con i i canti e la lettura della Parola e delle Preghiere dei fedeli. Si concluderà, infine, con un momento disteso, di condivisione del cibo e delle parole. Per il pomeriggio è possibile usufruire di un servizio di baby-sitteraggio, per il quale è necessario segnalare la presenza e l’età dei bambini entro mercoledì 7 febbraio . Per la cena condivisa verranno messi a disposizione piatti, bicchieri e posate. Per chi desidera preparare cibo in teglia, si segnala la presenza di una cucina attrezzata, in cui sarà possibile scaldarle.

Lectio Divina il 3 febbraio, in presenza e on-line

Torna l’appuntamento con il percorso annuale di Lectio divina proposta dall’associazione culturale “L’Atrio dei Gentili” (insieme all’Ac di Fossano).

Il quinto incontro è in programma sabato 03 febbraio (alle 15,30). Stella Morra commenta 2 Corinzi 12, 5-15 “Quarto sigillo: la forza, quale”. 

Il tema del percorso 2023-2024 è “Potere e poteri: forza, possibilità, gentilezza”. In questa pagina del sito webè possibile trovare la lettera di invito con l’introduzione ed il calendario, oltre alla registrazione delle prime quattro Lectio. Sono disponibili anche le trascrizioni dei primi tre appuntamenti.

L’incontro si svolge in presenza nei locali del Seminario di Fossano (CN). E’ possibile seguire la Lectio anche online (attraverso la piattaforma Zoom). Il link per seguire la lectio è https://us02web.zoom.us/j/3539678821.

Foto di Aaron Burden su Unsplash

Lectio Divina e Consiglio dell’Associazione il 20 gennaio, in presenza e on-line 

Torna l’appuntamento con il percorso annuale di Lectio divina proposta dall’associazione culturale “L’Atrio dei Gentili” (insieme all’Ac di Fossano).

Il quarto incontro è in programma sabato 20 gennaio (alle 15,30). Stella Morra commenta Marco 5, 21-43 “Terzo sigillo: la differenza, uomini e donne”. 

Il tema del percorso 2023-2024 è “Potere e poteri: forza, possibilità, gentilezza”. In questa pagina del sito web trovate la lettera di invito con l’introduzione ed il calendario, oltre alla registrazione delle prime tre Lectio.

L’incontro si svolge in presenza nei locali del Seminario di Fossano, nel salone che si trova vicino alla Cappella (l’ingresso è dalla prima porta sulla sinistra che si incontra entrando nel cortile del Seminario).

E’ possibile seguire la Lectio anche online (attraverso la piattaforma Zoom). Il link per seguire la lectio è https://us02web.zoom.us/j/84973201182.

Alla Lectio seguirà il Consiglio Direttivo dell’Associazione (indicativamente dalle 17.00 alle 18.30), a cui sono invitati a partecipare soci, amici e simpatizzanti, per programmare le attività dei prossimi mesi. E’ possibile partecipare al Consiglio anche on-line, allo stesso link della Lectio

Foto di Aaron Burden su Unsplash

Attivazione di un Gruppo Google di condivisione per l’Atrio

L’Associazione Culturale “Atrio dei Gentili” lancia un nuovo esperimento: la creazione di un Gruppo su Google per la condivisione di riflessioni tra soci e amici dell’Atrio, tramite lo strumento dell’e-mail. 

Si tratta di uno spazio pensato per accogliere contributi, commenti e segnalazioni di soci e amici dell’Associazione. Il gruppo non è finalizzato a scambiare commenti rapidi, bensì a facilitare discussioni più approfondite. 

Per partecipare, sarà sufficiente inviare un messaggio di posta elettronica a un indirizzo dedicato e il messaggio sarà automaticamente condiviso via mail con tutti le/i partecipanti. Rispondendo a un messaggio, la risposta sarà inviata a tutti i membri del gruppo, non esclusivamente alla persona che ha avviato la discussione.

Il Gruppo vorrebbe in questo modo consentire a soci e amici dell’Atrio che lo desiderano di condividere risonanze e commenti anzitutto sulla Lectio mensile, ma anche commenti ad altre attività e proposte dell’Atrio, oltre che proporre segnalazioni e commenti su temi e iniziative che si ritiene possano risultare utili o interessanti.

Ci si augura una partecipazione attiva tramite contributi e commenti da parte del maggior numero di persone, tuttavia ciascuno rimane libero di entrare e rimanere nel Gruppo anche solo per leggere i contributi e commenti di altri, senza proporne di propri. Sarà possibile ovviamente anche dis-iscriversi dal Gruppo in qualsiasi momento, se non si vorranno più ricevere le e-mail.

Se quindi si desidera essere inseriti nel Gruppo Google dell’Atrio è necessario inviare una mail all’indirizzo dell’Atrio info@atriodeigentili.it manifestando l’intenzione di partecipare. Si riceverà in seguito una e-mail di benvenuto con cui verranno fornite tutte le indicazioni necessarie.

Immagine generata con IA da DALL-E il 23/12/2023

Lectio Divina il 16 dicembre, in presenza e on-line

Torna l’appuntamento con il percorso annuale di Lectio divina proposta dall’associazione culturale “L’Atrio dei Gentili” (insieme all’Ac di Fossano).

Il terzo incontro è in programma sabato 16 dicembre (alle 15,30). Stella Morra commenta Matteo 2, 7-23 “Secondo sigillo: l’universalità, solo una parte?”.

Il tema del percorso 2023-2024 è “Potere e poteri: forza, possibilità, gentilezza”. In questa pagina del sito web trovate la lettera di invito con l’introduzione ed il calendario, oltre alla registrazione delle prime due Lectio.

L’incontro si svolge in presenza nei locali del Seminario di Fossano (CN). E’ possibile seguire la Lectio anche online (attraverso la piattaforma Zoom). Il link per seguire la lectio è https://us02web.zoom.us/j/3539678821.

Messa che si prende il suo tempo, appuntamento per il 17 dicembre

Torna la proposta, da parte dell’associazione culturale “L’Atrio dei Gentili”, della “Messa che si prende il suo tempo”: un’occasione per vivere l’Eucaristia in maniera distesa, dandosi un tempo prima della celebrazione per introdursi a quello che poi accadrà. E dandosi un tempo anche dopo la Messa, per condividere il cibo, la Parola e le parole.

Il secondo appuntamento è per le ore 16.15 di domenica 17 dicembre, presso l’ex Curia di Fossano, Via Vescovado 8.  Poi si vivrà insieme la Messa in con-Cattedrale (Duomo), a Fossano, alle 18. Al termine ci si ritroverà per una cena condivisa, in cui ognuno porta qualcosa, indicativamente dalle 19.15 alle 22.00, presso il salone parrocchiale di San Filippo.

Non c’è bisogno di avere nessuna preparazione particolare, ma solo di portare il proprio essere credenti, la propria vita, le proprie domande. Concretamente si leggeranno insieme il Vangelo ed una delle due letture della celebrazione. Poi ci si lascerà interrogare da alcune semplici domande, come ad esempio: cosa c’entra con me quello che ho sentito? Cosa mi dice? In cosa o in quale personaggio mi ritrovo? Quale bella notizia è racchiusa qui dentro per me? Chi vuole potrà mettere in comune la propria riflessione. Un presbitero o un diacono parteciperà alla condivisione e, con l’omelia della Messa, aiuterà a tirare le fila di quanto emerso. Il 19 novembre sarà presente don Carlo Vallati, Vicario Generale della Diocesi di Cuneo-Fossano. Si vivrà quindi insieme la Messa dando una mano a chi già la anima: con i i canti e la lettura della Parola e delle Preghiere dei fedeli. Si concluderà, infine, con un momento disteso, di condivisione del cibo e delle parole.

Per il pomeriggio è possibile usufruire di un servizio di baby-sitteraggio, per il quale è necessario segnalare la presenza e l’età dei bambini entro mercoledì 13 dicembre. Per la cena condivisa verranno messi a disposizione piatti, bicchieri e posate. Per chi desidera preparare cibo in teglia, si segnala la presenza di una cucina attrezzata, in cui sarà possibile scaldarle.

“Il pane, il vino e la bellezza”: presentazione del libro di mons. Derio Olivero

L’associazione culturale Atrio dei Gentili ha recentemente presentato il nuovo libro di monsignor Derio Olivero, vescovo di Pinerolo, intitolato “Il pane, il vino e la bellezza – Un vescovo in cerca di complici” (Ed. San Paolo). La presentazione si è svolta il 20 novembre in modalità online tramite la piattaforma Zoom. La moderazione dell’evento è stata affidata a Carlo Barolo, vice-direttore del settimanale cattolico “La Fedeltà.”

Monsignor Olivero, originario di Roata Chiusani e con trent’anni di esperienza come sacerdote a Fossano, fino a pochi anni fa rappresentava l’allora Diocesi di Fossano nel Consiglio Direttivo dell’Atrio dei Gentili, associazione che ha accompagnato e sostenuto fin dalla sua nascita.

Da anni monsignor Olivero utilizza l’immagine della vita conviviale, della tavola, del brindisi, per indicare un luogo di incontro dove la fede possa tornare a dirsi a tutti, sia coloro che vivono la compagine ecclesiale, sia coloro che nelle loro vite lambiscono solo i margini di questa stessa Chiesa. In questo libro il pensiero del vescovo di Pinerolo trova una sintesi, in cui il sedersi a tavola si incrocia con la ricerca dell’altro che ci sta accanto e di quell’Altro così unico che è Dio stesso. Un altro elemento è, oggi, particolarmente attuale nell’ambito dell’annuncio: quello dell’arte, portatrice “sana” di bellezza. L’uomo d’oggi è sensibile al tema della bellezza e Dio, non a caso, ci viene incontro nello splendore del suo amore. La tavola e la bellezza diventano quindi due alleate nel ricondurre l’uomo verso l’uomo, affinché questo incontro possa portare all’incontro decisivo, quello con il Dio che ci ha fatti fratelli nella fatica e nella gioia.

La presentazione del libro è stata lo spunto per un dialogo tra monsignor Olivero e la teologa fossanese Stella Morra, docente presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma. Stimolata da alcune domande di mons. Derio, Stella Morra ha sviluppato una riflessione sulla Chiesa di oggi, anche alla luce del Sinodo mondiale di ottobre e della recente Assemblea della CEI ad Assisi. 

Ecco la registrazione dell’incontro:

Giustizia riparativa: dal 10 novembre 4 incontri organizzati dalla Caritas diocesana (disponibile anche la registrazione)

La Caritas diocesana di Cuneo-Fossano organizza una serie di incontri pubblici sulla Giustizia riparativa e sugli scenari inediti che questo approccio schiude, consentendo di ricostruire legami e relazioni là dove un reato, un danno, un conflitto hanno prodotto uno strappo, tra le singole persone e dentro la loro comunità.
Gli incontri saranno quattro, raccogliendo il testimone dalle serate sulla “Città desiderata”, tenutesi in ottobre a cura della Fondazione NoiAltri, con l’obiettivo di “spargere semi di giustizia per crescere come comunità riparativa”.
Tutti gli incontri si svolgono nell’aula magna dell’Istituto superiore Vallauri (in via San Michele, 68) a Fossano, con inizio alle ore 20.45.

Venerdì 10 novembre Giovanni Ghibaudi, Presidente del Comitato Nazionale Mediatori esperto in Giustizia Riparativa, introdurrà il tema con una relazione dal titolo “Giustizia Riparativa: scenari inediti dentro e per le comunità”.

Il venerdì successivo, 17 novembre, sarà la teologa Donata Horak, esponente dell’associazione “Verso Itaca Onlus – itinerari di giustizia” a introdurre ulteriori spunti di riflessione attraverso il tema: “Ora i miei occhi ti vedono”: Giustizia Riparativa e Bibbia.

Venerdì 24 novembre sarà un film, “The meeting”, a mostrarci l’esito possibile di un percorso di giustizia riparativa, la storia vera di Ailbhe Griffith, vittima di stupro, e del suo aggressore.

L’ultimo incontro – la data non è ancora definita – metterà a tema “Attraversare il dolore: vittime e responsabili della lotta armata a confronto”, con la testimonianza di alcuni protagonisti, a cura del padre gesuita Guido Bertagna.

Fonte: https://www.diocesicuneofossano.it/giustizia-riparativa-percorsi-alternativi-per-costruire-insieme-la-citta-desiderata/


AGGIORNAMENTO sul quarto incontro

ATTRAVERSARE IL DOLORE: VITTIME E RESPONSABILI DELLA LOTTA ARMATA A CONFRONTO

Messa che si prende il suo tempo, primo appuntamento per il 19 novembre

Arriva una nuova proposta da parte dell’associazione culturale “L’Atrio dei Gentili”.

Si tratta della “Messa che si prende il suo tempo”: un’occasione per vivere l’Eucaristia in maniera distesa, dandosi un tempo prima della celebrazione per introdursi a quello che poi accadrà. E dandosi un tempo anche dopo la Messa, per condividere il cibo, la Parola e le parole.

Il primo appuntamento è per le ore 16.30 di domenica 19 novembre, presso l’ex Curia di Fossano, Via Vescovado 8.  Poi si vivrà insieme la Messa in con-Cattedrale (Duomo), a Fossano, alle 18. Al termine ci si ritroverà per una cena condivisa, in cui ognuno porta qualcosa, indicativamente dalle 19.15 alle 22.00, presso il salone parrocchiale di San Filippo.

Non c’è bisogno di avere nessuna preparazione particolare, ma solo di portare il proprio essere credenti, la propria vita, le proprie domande. Concretamente si leggeranno insieme il Vangelo ed una delle due letture della celebrazione. Poi ci si lascerà interrogare da alcune semplici domande, come ad esempio: cosa c’entra con me quello che ho sentito? Cosa mi dice? In cosa o in quale personaggio mi ritrovo? Quale bella notizia è racchiusa qui dentro per me? Chi vuole potrà mettere in comune la propria riflessione. Un presbitero o un diacono parteciperà alla condivisione e, con l’omelia della Messa, aiuterà a tirare le fila di quanto emerso. Il 19 novembre sarà presente don Flavio Luciano, Vicario Generale per la Pastorale della Diocesi di Cuneo-Fossano. Si vivrà quindi insieme la Messa dando una mano a chi già la anima: con i i canti e la lettura della Parola e delle Preghiere dei fedeli. Si concluderà, infine, con un momento disteso, di condivisione del cibo e delle parole. Per il pomeriggio è possibile usufruire di un servizio di baby-sitteraggio, per il quale è necessario segnalare la presenza e l’età dei bambini entro mercoledì 15 novembre . Per la cena condivisa verranno messi a disposizione piatti, bicchieri e posate. Per chi desidera preparare cibo in teglia, si segnala la presenza di una cucina attrezzata, in cui sarà possibile scaldarle.

Scarica la locandina (in formato PDF)

Lectio Divina il 4 novembre, in presenza e on-line 

Torna il percorso annuale di Lectio divina proposta dall’associazione culturale “L’Atrio dei Gentili” (insieme all’Ac di Fossano).

Il secondo appuntamento è in programma sabato 4 novembre (alle 15,30). Stella Morra commenta 2Sam 11,1-15.26-27 “Primo sigillo: unica forma?”. 

Il tema del percorso 2023-2024 è “Potere e poteri: forza, possibilità, gentilezza”. In questa pagina del sito web trovate la lettera di invito con l’introduzione ed il calendario, oltre alla registrazione della prima Lectio.

L’incontro si svolge in presenza nei locali del Seminario di Fossano (CN). E’ possibile seguire la Lectio anche online (attraverso la piattaforma Zoom). Il link per seguire la lectio è https://us02web.zoom.us/j/89491853049 .

Dopo la Lectio presenteremo il nuovo libro di Maria Teresa Milano, intitolato “21 storie d’amore – la Bibbia come non te l’aspetti” dell’editrice Sonda. La presentazione si terrà alle 17,30 presso la ex chiesa del Gonfalone (Battuti Bianchi), in Largo Camilla Bonardi a Fossano. In questa pagina del sito web la presentazione dell’iniziativa.

Presentazione del libro di Maria Teresa Milano “21 storie d’amore – la Bibbia come non te l’aspetti”

E’ stato recentemente pubblicato per le Edizioni Sonda il nuovo libro di Maria Teresa Milano. Il libro si intitola “21 storie d’amore – la Bibbia come non te l’aspetti” (SONDA, pagg. 192, € 19,90).

La Bibbia è una biblioteca di storie forti, di personaggi affascinanti, in cui trova riscontro tutta la gamma dei sentimenti umani. L’autrice ci racconta 21 di queste storie, con passione e competenza, a partire dalla lettura in lingua originale, con sensibilità contemporanea. Si tratta di 21 storie che esplorano l’amore in tutte le sue sfumature: non ci parlano dell’amore romantico, ma di sentimenti e situazioni intense come la seduzione, la dedizione, la passione, il tradimento, il perdono, la violenza e il riscatto.

Maria Teresa Milano, originaria di Cervere e fossanese da anni, è dottore di ricerca in ebraistica, scrittrice e formatrice, insegna Ebraico presso lo STI-ISSR di Fossano, oltre ad essere socia e amica dell’Atrio da sempre. 

L’Atrio presenterà il libro il 4 novembre (alle 17,30) presso la ex chiesa del Gonfalone (Battuti Bianchi), all’incrocio tra Via Bava e Via Craveri, a Fossano, alla presenza dell’autrice. Dialogherà con lei la teologa fossanese Stella Morra, docente presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma. La presentazione sarà inframmezzata dagli interventi musicali di Andrea Verza, alla tromba e al flicorno.

Quota associativa: ora si può pagare con Satispay

L’Atrio dei Gentili ha introdotto Satispay come nuova modalità di pagamento per la quota associativa e le donazioni. Questa nuova opzione si aggiunge a quelle già disponibili, ovvero il bonifico bancario e PayPal.

Per utilizzare Satispay, è sufficiente accedere alla pagina “Sostieni l’Atrio dei Gentili“, scegliere l’opzione “Pagamento con Satispay” e inserire i propri dati.

  • Se si utilizza un computer, si aprirà una pagina con un codice QR [se questo non avviene, seguire i suggerimenti riportati a fondo pagina]. È sufficiente inquadrare il codice con l’app di Satispay sul proprio smartphone e inserire l’importo da pagare.
  • Se si utilizza uno smartphone, l’app di Satispay si aprirà automaticamente e sarà sufficiente inserire l’importo da pagare.

Il pagamento con Satispay è un’opzione semplice e veloce, che consente di sostenere l’Atrio dei Gentili in modo sicuro e affidabile.

Istruzioni più dettagliate nel seguente video:

In caso di problemi…

Talvolta può capitare che, lavorando da computer, la pagina con il codice QR non si apra. Questo avviene perché alcuni browser (ad esempio Safari su Mac) bloccano l’apertura della finestra a comparsa. Ci sono alcune azioni possibili per rimediare a questa situazione.

  • Soluzione più semplice: versare la quota dal cellulare su cui è installata l’applicazione Satispay.
  • Seconda soluzione: utilizzare un diverso browser (ad esempio Chrome).
  • Terza soluzione: scoprire come il browser “incriminato” consente l’apertura delle finestre bloccate.
    Il seguente collegamento, ad esempio, descrive la procedura per il browser Safari.