Scritto il 6 Giugno 1997

Le parole per dirlo

Le parole per dirlo
Barbara Dolza

Data: venerdì 6 giugno 1997
Luogo: Sala di Cascina Sacerdote – Fossano
Attori: Vanni Zinola e Barbara Dolza (Teatro dell’Angolo – Torino)
Musiche: Samuele Dutto

Presentazione

LE PAROLE PER DIRLO è il frutto di anni di incontri, seminari, appuntamenti sui temi che interessano la nostra esistenza, la attraversano, la mutano.

I brani inseriti nello spettacolo ci hanno accompagnato in questo percorso e qualche volta ci hanno aiutato a trovare il modo per dire e dirci le parole della nostra vita.

Come troviamo scritto nel prologo allo spettacolo: “E’ poi vero che in molti scritti ciascuno legge sempre solo la storia della sua propria vita, come qualcuno disse una volta leggendo l’Antico Testamento? “Nella storia del popolo d’Israele riconobbi i miei stessi delitti, lessi il corso della mia stessa vita, e ringrazio Iddio per la sua pazienza verso questo popolo, poiché nessun altro esempio avrebbe potuto autorizzarmi a coltivare una speranza simile”.

In questo modo, attraverso questo spettacolo, abbiamo potuto percorrere nuovamente i temi che sono per noi più significativi: l’adultità, il peccato, la memoria e l’esperienza, il dolore e la bellezza, lasciando che i brani risvegliassero dentro di noi ” tutte le canzoni che dormono nel profondo, tutte le sorgenti, i fiori, i ricordi più antichi, cosicché tutta la vita ghiacciata, greve e bloccata si trasformi in una corrente leggera e cristallina”.

Registrazione dello spettacolo

Prima parte
Seconda parte
Terza parte

Indice dei brani

Prologo

  • “Leggere trasforma”, da: “Il mangialibri” di Klass Huizing – Neri Pozza, pp 69-72.

Cap. I – La casa interiore

  • “Siete molto buono”,da I 12 Abati di Challant di Laura Mancinelli, Einaudi p. 139.
  • “Gli occhi”da: Oceano mare di Alessandro Baricco, Rizzoli, pp. 78-79.
  • “Ah, smetti sedia”, da Poesie di Patrizia Cavalli, Einaudi, p. 193.
  • “La casa interiore…”, da “Poesie” di Patrizia Cavalli – Einaudi p. 189
  • “Canto dell’infanzia”, dal film “Il cielo sopra Berlino”
  • “Monologo di Daniel”, dal film “Il cielo sopra Berlino”
  • da “Il cielo diviso” di Christa Wolff – Ed. e/o

Cap II – Aspettavo il bene ed è venuto il male

  • da “Risvegli”, di Oliver Sacks – Adelphi p 321
  • “Ci furono lacrime da me” da “Una donna incompiuta”,di Lilian Hellman – Ed Riuniti
  • “Sempre dilaniato”, da “Canti Ultimi” di D. Turoldo – Garzanti p.143

Cap III – La memoria e l’esperienza

  • “I libri hanno un volto”, da “Il mangialibri” – Neri Pozza pp 59-60
  • da “La daga nel loden” di Lella Costa Feltrinelli pp 158-161
  • “Restai insaziata”, di Emily Dickinson

Cap. IV – Stare sotto la soglia della propria felicità possibile

  • da ” Castelli di Rabbia” di Alessandro Baricco – Rizzoli pp 40-42
  • “La maggior parte degli uomini…”, di George Bernanos

Cap V – Chi ci darà ali di colomba…

  • Il Prologo, Vangelo di S. Giovanni
  • da “Gli uomini del libro” di G. Limentani – Feltrinelli pp 45-53
  • “Sulle ali della colomba”, di Pietro Pisarra – Suppl. N:R. p. 1

Associazione Culturale
L'Atrio dei Gentili

Via Vescovado, 12
I-12045 Fossano (CN)

info@atriodeigentili.it

Con il supporto di: