Scritto il 16 Ottobre 2011

Credere in Dio nell’epoca del disincanto

Credere in Dio nell’epoca del disincanto

Giovedì 20 ottobre, alle 20,45 presso la Sala delle Feste di Palazzo Righini a Fossano (via Negri 20), il Centro Studi sul Pensiero Contemporaneo (CeSPeC) di Cuneo, in collaborazione con l’Atrio dei Gentili di Fossano, organizza una conferenza dialogata sul tema “La comunità umana e il suo «oltre»”. L’evento prende spunto da una recente pubblicazione di Duilio Albarello (direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Fossano) intitolata “L’umanità della fede. Credere in Dio nell’epoca del disincanto” (Effatà, Cantalupa, 2011) e prosegue il ciclo di incontri intitolato “Cosa ci faccio qui? Laboratorio filosofico per non addetti e addetti ai lavori”, organizzato dal Centro Studi sul Pensiero Contemporaneo (CeSPeC) di Cuneo con il sostegno della Fondazione CRF. Interverranno all’incontro Duilio Albarello, Stella Morra e Derio Olivero. Introduce Sergio Carletto del CeSPeC. L’ingresso è libero.

Il volume presentato
Quale avvenire attende il cristianesimo nel contesto dell’Occidente, terra del tramonto e del disincanto? In che modo è ancora possibile vivere l’essenziale dell’esperienza cristiana nell’epoca contemporanea, segnata dal fenomeno imponente della secolarizzazione? L’autore accompagna il lettore nella ricerca di risposte a queste domande fondamentali, invitandolo a misurarsi con le sfide dell’oggi. Il cristianesimo si trova infatti a dover verificare la propria capacità di reggere la prova della vita, facendo percepire la bellezza del credere e portando a riconoscere e praticare il giusto senso dell’esistenza, nell’ascolto vitale della Parola di Dio capace di attestare la verità che rende liberi. Da questa prospettiva, anche la secolarizzazione non è più soltanto un pericolo da scongiurare, quanto piuttosto una buona opportunità per l’accoglienza dell’Evangelo. In gioco è “l’umanità della fede” nella fondata persuasione che proprio laddove ogni uomo e ogni donna s’impegnano appassionatamente con la loro esistenza, il cristianesimo è ancora e sempre “a venire”.


Tag:

Potrebbe interessarti:


|

Due articoli per riflettere

Segnaliamo du articoli, pubblicati nell’ultimo mese, che aiutano a comprendere il mondo in cui viviamo (grazie a Stella Morra per la segnalazione): “La fine della rappresentanza” di Marcelo Neri (da Settimananews del 12 febbraio)…
|

Ci salverà la fede dei semplici

L’ultimo numero del neonato settimanale dei Paolini “Credere” dedica a Stella Morra un ampio servizio nelle pagine centrali, a partire dal suo ultimo libro “Parole intorno al pozzo” (ed. San Paolo), che verrà presentato il 7 giugno durante il Fest…
|

L’amore inatteso… per credenti e atei

Martedì 14 maggio (alle ore 21), presso il cinema-teatro “I Portici” di Fossano viene proiettato il film “L’amore inatteso” che in Italia è distribuito in pochissime copie. Un film di Anne Giafferi. Con Eric Caravaca,…

Associazione Culturale
L'Atrio dei Gentili

Via Vescovado, 12
I-12045 Fossano (CN)

info@atriodeigentili.it

Con il supporto di: