Scritto il 10 Novembre 2013

Politica, ovvero l’arte di abitare la città

Politica, ovvero l’arte di abitare la città

Mercoledì 13, Giovedì 14 e Venerdì 15 novembre si tiene presso l’aula magna dello Sti di Fossano, l’undicesima Tre giorni di studio. Il titolo dell’edizione è “Uomo e dintorni: la politica, ovvero abitare la città”. Con questa felice iniziativa, lo Studio Teologico Interdiocesano e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose si impegnano da tempo ad offrire in tre relazioni uno sguardo alto su un tema della ricerca teologica e culturale. Per permettere la partecipazione più ampia possibile, è proposta come sempre una relazione al mattino (9-12) e una alla sera (20.45-22.30).
La tematica è stata scelta in occasione dei 1700 anni dell’Editto di Costantino. La ricorrenza raccoglie, tuttavia, una questione che va ben al di là degli anniversari. Riflettere sul rapporto tra fede e cura della politica è compito urgente e persino appassionante. Qual è il posto dei credenti nella politica? Cosa si può raccogliere dall’eredità storica e dalla lettura della situazione contemporanea? Ben si comprende come questa sfida si inserisca bene in fila alle passate edizioni della Tre giorni, dedicate al Concilio Vaticano II e alle sue prospettive antropologiche.
La prima relazione dell’edizione, mercoledì 13, è affidata al brillante filosofo Silvano Petrosino, docente di Teorie della comunicazione e Filosofia morale presso l’Università Cattolica di Milano e Piacenza. Il titolo del suo contributo è “La politica dopo il 1989: cosa è successo? Una lettura filosofica”.
Prosegue il filo della riflessione, il prof. Francesco Ghia, docente presso il dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Trento. A lui è affidato, giovedì 14, il compito di fare il punto sulla ricerca: “La teologia politica: vicenda, istanze e prospettive”.
Il terzo sguardo sul tema è affidato al noto teologo moralista, il prof. Giannino Piana, già presidente dei Moralisti Italiani, docente di Etica Cristiana all’Università di Urbino ed Etica ed Economia presso l’Università di Torino. La sua relazione conclude il percorso venerdì 15 e ha come titolo: “Tra irrilevanti ed integralisti: quale prospettiva cristiana sul vivere insieme la Polis?”.
La partecipazione è aperta a tutte le persone interessate, sia il mattino che la sera.


Potrebbe interessarti:


|

Per un’Europa accogliente e solidale, incontro a Cuneo lunedì 20 maggio

Un vasto fronte di soggetti attivi nella società civile di Cuneo (ma c’è anche la Caritas di Fossano) ha condiviso l’appello “Per un’Europa accogliente e solidale”, confermando l’importanza dell’Unione Europea ma chiedendone, al contempo, le…
|

L’Italia che (r)esiste, sabato 2 febbraio anche a Fossano

Lo slogan scelto è “L’Italia che (r)esiste” e si propone di essere una manifestazione pacifica spontanea per dire il proprio no a scelte “disumane” di chi vorrebbe lasciar morire in mare coloro che scappano da guerra, fame e povertà, ma anche a un…
|

In piazza per “Dirittiatestaalta”, lunedì 10 dicembre

Anche Fossano aderisce a “dirittiatestaalta”, l’iniziativa promossa il 10 dicembre da ActionAid, Amnesty International Italia, Caritas, Emergency e Oxfam Italia per celebrare insieme il 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti u…

Associazione Culturale
L'Atrio dei Gentili

Via Vescovado, 12
I-12045 Fossano (CN)

info@atriodeigentili.it

Con il supporto di: